PARLARE IN PUBBLICO IL CORSO DI GIANVITO

CORSO PER PARLARE IN PUBBLICO DI GIANVITO

Public speaking, parlare in pubblico, l’arte oratoria che necessita di diversi strumenti, ognuno da utilizzare nei diversi contesti dove siamo chiamati ad intervenire. Prima di decidere di intraprendere un corso del genere, è necessario comprendere chi è il docente che terrà il suo corso.

Ogni docente ha una sua esperienza, un suo personale percorso che permette di portare in aula strategie e metodologie efficaci.

In questo video nei primi 2 minuti mi presento, mi sembra educato visto che forse non ci conosciamo.

Nei successivi 2 minuti ti racconto come io oggi immagino un corso per parlare in pubblico.

CORSO PER PARLARE IN PUBBLICO DI GIANVITO

La comunicazione parte non dalla bocca che parla, ma dall’orecchio che ascolta

Obiettivo del corso è creare un percorso di motivazione che ti aiuti a prendere coscienza dei codici linguistici per migliorare competenze legate alla:

Capacità di parlare in pubblico (da riunioni interne fino a platee di oltre 500 persone)

– Capacità di realizzare un’ottima presentazione con l’ausilio di supporti informatici (Key Note, PPT), con il corretto utilizzo di immagini, metafore, video, suoni e vissuti personali.

– Gestione della comunicazione sui social

– Realizzazione video

– La comunicazione attraverso Mail e News letter.

– Come scrivere, cosa scrivere, come ottenere un efficace feedback.

Oggi la comunicazione avviene al tempo di un battito di ciglia.

Ascoltiamo o sentiamo? Vediamo o guardiamo? Imparare a comunicare bene, migliora la qualità della vita, personale e professionale.

Prima di saper parlare in pubblico è necessario imparare ad ascoltare, con l’udito e con la vista per iniziare a comunicare con il mondo esterno, quello quotidiano.

Rimanere in ascolto ci permette di vedere la realtà per come essa è, per poi agire di conseguenza. Prima di parlare è fondamentale fermarsi pensare e agire, per mettere in atto la modalità corretta, gli strumenti linguistici appresi durante il corso.

RICHIEDI UN PREVENTIVO

Le interviste di Gianvito Mentalista: Felice Tagliaferri (scultore cieco)

LE INTERVISTE DI GIANVITO, MENTALISTA

prendono vita a Genova, il 24 ottobre 2019 con un incontro meravigliosamente unico con una persona speciale, Felice Tagliaferri, scultore cieco andato alla ribalta per aver riprodotto il Cristo Velato.

LO SCULTORE CIECO

Incontro Felice Tagliaferri a Genova, il 24 Ottobre, dove vengo chiamato per la Convention Nazionale Acmi (Diamo credito a Genova) con il mio spettacolo di mentalismo motivazionale “Vedo, sento, parlo, magic azioni per sorridere alla vita”.

Felice  racconta il suo percorso artistico, che inizia a 25 anni.

A 14 anni perde la vista e come dice lui, diventa un adolescente incazzato con il mondo.

Lo incontro in compagnia del suo cane guida, un bellissimo Golden Retrivier di nome Freedoom.

Nel 2008 Felice si trova a Napoli per una sua mostra, decide di andare “a vedere” il Cristo Velato.

Paga 5 euro il biglietto ed essendo il tatto, l’unica senso che Felice  può utilizzare per capire l’opera, gli viene negata la possibilità di toccare il Cristo velato.

Felice è dell’opinione, che io condivido, che l’arte è patrimonio del mondo.

Visto che nel mondo ci sono 35 milioni di non vedenti, l’arte diventa un patrimonio di una piccola  fetta di mondo.

Esce molto arrabbiato da quel non incontro.

Contatta il museo Omero,  il museo tattile statale con il quale collabora da diversi anni.

Acquista un blocco di marmo di 4 tonnellate.

Si fa descrivere l’opera del Cristo velato cm per cm.

Come lui afferma, chi vede guarda l’insieme poi si ferma al dettaglio, chi non vede riconosce l’insieme partendo dal dettaglio.

Crea un piccolo bozzetto in creta e nell’arco di due anni realizza il Cristo Ri-velato che fino ad oggi è stato toccato da più di 500.000 persone.

Intervista a Felice Tagliaferri, lo scultore cieco

Percorso artistico e umano dell’artista

Un esperimento di Mentalismo a Felice Tagliaferri

Il cristo Ri-velato viene  benedetto dal Papa.

Attualmente è esposto a Bertinoro,  in provincia di Forlì (Cesena) in una scuola elementare.

A Marzo l’opera si sposterà  a Pisa per un mese e da fine Aprile sarà a Parma a 2020, città della cultura.

Come tutte le sculture, dice Felice Tagliaferri, guardare un’opera percepisci il 50%.

La scultura va toccata, perchè sotto il velo c’è un corpo e attraverso l’esperienza tattile puoi capire la bellezza dell’opera.

Intervista a Felice Tagliaferri, lo scultore cieco

Il percorso artistico e umano dell’artista

La  fortuna di Felice è nella sua passione per il Judo.

Quando a 14 anni perde la vista la disciplina del Judo lo aiuta ad affrontare la nuova vita con lo spirito da guerriero.

A 25 anni, incontra  uno scultore docente dell’Accademia di Brera.

Felice frequenta i suoi corsi per comprendere come un non vedente possa scolpire.

Dopo il corso capisce che poteva dar forma alle sue immagini interiori.

Prende per il bavero il docente e per due anni gli chiede di entrare in bottega.

Da li inizia la nuova vita di Felice Tagliaferri.

L’intervista a Felice Tagliaferri, lo scultore cieco

La presentazione di alcune sue opere

RICHIEDI UN PREVENTIVO

Intrattenimento di magia evento aziendale: Gianvito Mentalista & Infotainer

INTRATTENIMENTO MAGICO PER EVENTI AZIENDALI

Intrattenimento magico cena aziendale

Se state leggendo questa pagina vuol dire che volete dare un tocco di originalità all’evento che state organizzando.

Desiderate un momento coinvolgente di classe ed eleganza e desiderate che non sia invasivo, che al contempo coinvolga in maniera positiva, tutti i vostri ospiti.

Potete appoggiarvi ad un’agenzia per il vostro intrattenimento magico cena aziendale, e questa vi proporrà diverse tipologie di intrattenimento,  che riusciranno sicuramente a stimolare la vostra attenzione e rispondere ai vostri desideri.

intrattenimento magico cene aziendali

Ma se per l’intrattenimento magico della cena aziendale avete già una vostra idea e questa è legata ad una chiave magica, dell’impossibile che davanti ai vostri occhi si trasformerà in possibile, allora continuate a leggere.

Sono Gianvito un prestigiatore professionista da 15 anni, specializzato in Micromagia e Mentalismo, one to one e da palco.

I miei servizi di intrattenimento sono legati a momenti di business quali  cene aziendali, meeting, cocktail e business party, oltre che spettacoli di scena mix tra magic comedy e Mentalismo.

 EVENTI AZIENDALI : L’INTRATTENIMENTO DA SCEGLIERE

Partiamo dal presupposto che di solito esistono due tipologie di cene aziendale:

1) Tutti i partecipanti si conoscono:

Un professionista come Gianvito può fare le differenza, per scaldare la serata  dall’aperitivo fino alla cena aziendale,   per creare un momento di vera convivialità.

intrattenimento magico cene aziendali

2) Gli ospiti  presenti non si conoscono

 L’obiettivo principale è quello di creare  aggregazione di gruppo.

Avete bisogno che  l’intrattenimento magico della cena aziendale funzioni al meglio.

In questo caso il professionista ha la funzione di rompere il ghiaccio, per far conoscere tra di loro gli ospiti presenti.

Gianvito con il suo intrattenimento di Micromagia e Mentalismo one to one, in chiave comica, raggiunge questo obiettivo.

In entrambe i casi, l’intrattenimento di magia per la  cena aziendale che vi propone sarà sempre di classe ed eleganza, mai invadente.

MAGICO INTRATTENIMENTO PER   EVENTI AZIENDALI

Il tipo di intrattenimento

Gli effetti dovranno essere veloci, dovranno  emoziononre, dovranno essere memorabili per far si che dell’intrattenimento di magia  della vostra  cena aziendale si parli nei giorni a seguire.

Scegliendo un singolo artista (che suggerisco per un pubblico non superiore alle 100 persone), l’azienda committente risparmierà notevolmente sui costi.

Pensate per esempio ad una scelta  legata  ad un Team Building, dovrete prevedere lo spostamento ed il pernottamento di più persone.

Intrattenimento magico cene aziendali

Il consiglio di  Gianvito  per far si che l’intrattenimento magico della vostra cena aziendale abbia un risultato positivo,  è quello di avere ben chiari 3 brevi punti:

  1. Definite subito il Budget che vorreste impiegare.
  2. Rivolgetevi sempre a dei professionisti altrimenti vi pentirete di quando vi sia costato un dilettante.
  3. Spiegate bene la tipologia della serata:  chi sono i vostri ospiti, il taglio che volete dare all’intrattenimento della vostra cena aziendale perché se possibile, Gianvito personalizzerà alcuni dei suoi giochi di prestigio rendendo  alcuni momenti, molto più memorabili.

IL VALORE AGGIUNTO PER LA VOSTRA CENA AZIENDALE.

Gianvito per diverse aziende, nel corso degli ultimi 5 anni, ha scritto 5 tipologie di spettacoli, con contenuti motivazionali, formativi, che fanno riflettere, senza mai dimenticare il coinvolgimento  divertente.

Tutti gli spettacoli possono essere personalizzati, creando un forte impatto ed un valore aggiunto unico.

Questi 5 format sono a disposizione per regalare, al temine della cena un momento conclusivo per veicolare un messaggio, o semplicemente per concludere la serata con qualche cosa di unico e di impattante.

Potete scegliere il timing: 10, 20, 30 minuti o uno spettacolo integrale di 45 minuti.

Due esempi? Vedo Sento Parlo, magic azioni per sorridere alla vita.

Spettacolo motivazionale sul cambiamento.

“Finanza, realtà o illusione”

Un altro esempio  di un format scritto per i Consulenti finanziari sul tema della finanza comportamentale:

RICHIEDI UN PREVENTIVO

Mentalista in scena: stupore assicurato

mentalista gianvito

Il mentalista: l’unico limite della nostra mente sono i nostri pensieri…

La scelta vincente per il tuo meeting, la tua cena aziendale, o la tua festa privata, è un mentalista in scena.

Scegliere la figura professionale del mentalista, vuol dire partecipare ad uno spettacolo unico nel suo genere.

Un mentalista in scena è  un professionista  in grado di  stupirti, meravigliarti, coinvolgerti con classe ed eleganza.

Avere un mentalista in scena ti permette di semplificare messaggi complessi e trasformarli in gioco coinvolgente.

Nulla è impossibile, impossibile è solo un limite della nostra mente.

Un professionista  in grado di costruire uno spettacolo  per motivare la forza vendita, per trasmettere messaggi importanti.

Una  capacità di coinvolgimento emotiva, divertente ed unica nel suo genere.

Per Anasf, in ambito di ConsulenTia18 è stato scritto uno spettacolo di Educazione Finanziaria dal titolo FINANZA, REALTA’ O ILLUSIONE?

Uno spettacolo di educazione finanziaria rivolta ai risparmiatori e ai professionisti

Un formacolo  (tra formazione e spettacolo) che ha voluto evidenziare e sensibilizzare l’argomento del  confine tra realtà e percezione.

Questo in  relazione alle scelte di investimento, alle decisioni legate alla pianificazione finanziaria e alle relazioni che nascono nell’ambito della consulenza.

Un mentalista al tuo evento: emozioni impossibili allo stato puro

Per GAM Investement, è stato invece scritto:

LE ILLUSIONI CHE CI TORNANO UTILI

uno spettacolo che presenta un nuovo prodotto finanziario che argina la contro intuitività della diversificazione.

L’obiettivo? aiutare  i clienti a rendere meno vulnerabili i loro risparmi.

Lo abbiamo raccontato  con la metafora magica su 4 Direzioni di Aree: Milano/Bologna/Treviso/Roma con i servizi di Infotainement di Gianvito Tracquilio.

Sul palco hanno preso vita i concetti di : Diversificazione, Vision, Progettualità, Tempo e Fiducia con un intrattenimento unico nel suo genere, mix di Close up Magic & Mentalismo.

e percezione in relazione alle scelte di investimento, alle decisioni legate alla pianificazione finanziaria e alle relazioni che nascono nell’ambito della consulenza.

E ancora Vitaldent che  ha richiesto un intervento di un mentalista  in scena per la Convention 2018.

Scelta, fiducia, emozioni, cultura della pianificazione,  sono stati alcuni degli  ingredienti dello spettacolo.

Uno spettacolo per ripartire con energia positiva per un anno, il 2018, ricco di obiettivi e traguardi da raggiungere con entusiasmo,  per un gruppo che nel giro di pochi anni ha consolidato la sua presenza sul mercato Italiano.

e percezione in relazione alle scelte di investimento, alle decisioni legate alla pianificazione finanziaria e alle relazioni che nascono nell’ambito della consulenza.

RICHIEDI UN PREVENTIVO

CORSO DI PUBLIC SPEAKING

CORSO DI PUBLIC SPEAKING INDIVIDUALE

– Pronto Gianvito? mi chiamo x y x y. ci siamo incontrati in diversi eventi dove dove l’ho visto PUBLIC SPEAKING all’opera.
– Ne sono lieto, in cosa posso aiutarla?
– Lei fa anche corsi di Public Speaking?
– Dipende, mi piace farli mettendo a disposizione la mia  #esperienza

di vita, personale e professionale, ma solo individualmente e per persone realmente motivate!
– Mi piacerebbe ricevere una proposta da parte sua con tutti i dettagli del percorso di aula.
In serata invio una prima proposta: 8 lezioni da 2 h. cadauna con n° 2 domande specifiche rivolte al cliente:

– Quanti libri legge di media all’anno?
– Qual’è il libro della sua vita che ha ri-letto almeno 3 volte.PUBLIC SPEaking
(dimmi ciò che leggi e ti dirò chi sei, ma ti conoscerei meglio se mi dicessi ciò che rileggi).
Il giorno dopo ricevo un ok a procedere con le sue due risposte.
Inizia la fase di preparazione del corso personalizzato.
Mi sento onorato della richiesta, perché saper parlare in pubblico non è solo una grande lotta dentro se stessi per mettere in atto le proprie #potenzialità, ma anche e sopratutto un #viaggio fantastico per affinare le proprie #capacità comunicative e mettere allo scoperto quelle che teniamo sopite dentro di noi.
Prima di iniziare iniziare, chiedo lui di acquistare due libri che saranno fondamentali per il corso:
1) @LaparolaMagica (Paolo Borzacchiello)

2) @Parlami (Matteo Rampin)

Infotainer public speaking…tu di sempre le cose che vuoi e che succedano dentro di te, anche se ancora non sono vere, e il tuo cervello le renderà tali!. Tutto chiaro?

Per il tuo corso personale di public speaking, non esitare a contattarmi.

Parlare in pubblico non vuol dire solo trovare le risorse giuste per esporre un’idea in pubblico, presentare un prodotto o un servizio.

Parlare in pubblico vuol dire sopratutto mettere in luce tutte quelle potenzialità inespresse, spesso tenute sopite dai nostri vissuti, dalle nostre esperienze negative, dai problemi non risolti che non sono stati mai, abbastanza ascoltati.

RICHIEDI UN PREVENTIVO

Salviamo il mondo? consapevolezza e azione

Prima di scrivere questo articolo, guardando tutti i giovani che hanno partecipato a Torino ed in tutto il paese ed il resto del mondo a questa intesta manifestazione, raduno di pensieri, consapevolezza e azione, devo fare una premessa.

Siamo tutti contrari all’inquinamento atmosferico, le cause sono ormai davanti agli occhi di tutti,  ma vorrei che i giovani, quei giovani che  ho visto scendere in piazza, siano consapevoli del significato della parola “rinuncia”.

Cambiare le sorti di questo pianeta, vuol dire rinunciare.

Rinunciare alla plastica che ieri ho visto utilizzare per bere l’acqua, vuol dire prendere i mozziconi della sigaretta e buttarli negli appositi cestini o in piccoli contenitori (non di plastica), consapevolezza vuol dire non cambiare ogni anno in maniera compulsiva il proprio telefonino per avere l’ultimo alla moda (e ieri ne ho visti tanti).

Oggi, 15 marzo 2019, in contemporanea in 123 paesi di tutto il mondo, nelle strade e nelle piazze delle città, i giovani sono scesi in piazza per dire la loro.

Sono scesi in piazza per manifestare, per gridare a noi adulti, che non c’è più tempo per cambiare le cose, dobbiamo cambiare noi.Salviamo il pianeta

Mi sono mischiato in mezzo alla folla, li ho guardati negli occhi, mentre urlavano slogan, mentre fieri, tenevano in mano i loro cartelli per dire la loro opinione.

A 50 anni suonati, dopo 35 anni di voto, mi sono rotto di questo sistema ormai fondato sull’apparire più che sull’essere.

Mi sono rotto le scatole di vedere da 25 anni riunioni dei vertici mondiali dove l’argomento Eco-sostenibilità è sempre rimasto ai margini.

Salviamo il mondo: consapevolezza e azione.

E’ stata data priorità alla corsa degli armamenti, alle guerre, allo sfruttamento dei territori, alla corsa del dio guadagno e del consumismo a limite della decenza e dell’intelligenza.

salviamo il mondo

E’ tempo di pedalare, e non nel senso di eco-sostenibilità, ma nel vero significato della parola: pedalare=passare all’azione.

Passare all’azione vuole dire prendere consapevolezza di un problema e farlo proprio. Successivamente azione!

L’azione deve essere coraggiosa, venire dal cuore!

Visto che la politica ed il sistema economico fa poco o nulla per dimostrare con i fatti un’azione concreta che salvaguardi il nostro eco-sistema, dobbiamo pedalare noi con azioni concrete nel quotidiano.

Rispettare l’ambiente dove viviamo con piccoli ma significativi gesti quotidiani.

Rimanere in ascolto e parlare, condividere, vivere per cambiare il luogo dove viviamo e renderlo migliore.

Dobbiamo riprendere possesso della voglia di comunicare con il prossimo,  del rispetto reciproco, senza distinzione di razza, religione, colore della pelle, cultura.

Siamo essere umani che vivono su questo pianeta, e come tali dobbiamo pretendere rispetto da chi questo pianeta,  lo gestisce dal punto di vista politico ed economico. Se questi due sistemi non rispettano  l’ambiente, allora dobbiamo avere il coraggio di

salviamo il mondo

rigirarli, iniziando ad alzare la voce, perché questo pianeta è nostro, non di  qualcuno che decide per noi al quale noi abbiamo dato i potere di decidere.

Ho condiviso in maniera costruttiva, alcune polemiche che ho letto sul web. Sarebbe stato meglio un’occupazione a scuola con dibattiti costruttivi anziché scendere in piazza per una giornata di ripiego?

Perché no! ma poi leggo il cartello di questa ragazza, una sintesi oggettivamente positiva sulla quale non puoi dire nulla in merito. Anche i giovani hanno il diritto, il cervello e la capacità di darci lezioni di vita, visto che a quanto pare, il nostro ruolo di educatori (nei contesti sociali, scolastici, politici, economici etc…), è venuto totalmente a mancare.

Altra sterile polemica sulla Greta Thunberg della situazione, dove alcuni pensano che la sua, sia un’azione pianificata a livello di marketing per dare voce ad un libro scritto dalla madre e ad un’azienda in fase di decollo del padre.

Banale, stupido e puerile, pensare una cosa del genere. Io vedo i fatti, e sapere che in 123 paesi del mondo oggi sono scesi in piazza i giovani, il futuro di domani, è la risposta che voglio, che sento e che faccio mia.

Quindi grazie Greta, con la tua sindrome di Asperger, con la tua perseveranza, con quella faccia inespressiva e dolorante per la tua sentita consapevolezza.

Grazie Greta che a soli 14 anni, hai dato un esempio a chi, a differenza tua, sa fare solo il leone da tastiera, cecando il pelo nell’uovo, persone incapaci di agire, persone invidiose in cerca di Like.

Persone capaci solo di polemizzare e cercare il marcio in quello che invece è un passo importante per cambiare in meglio il mondo dove viviamo.

Grazie a tutti voi ragazzi, che oggi siete scesi in piazza in 109 città italiane ed in 123 paesi di tutto il mondo. Continuate a far sentire la vostra voce “Salviamo il mondo” e salvatelo con i gesti quotidiani che da domani devono diventare prese di coscienza quotidiane. salviamo il mondo
Fatemi vedere che rispettate l’ambiente dove vivete, fatemi vedere che siete in grado di ascoltare, condividere, creare legami con persone di diversa cultura, razza, religione, colore della pelle, perché consapevoli che il pianeta terra è di una unica e sola razza, la razza umana.

In poche parole, se volete passare all’azione, abbiate bene in mente che il primo passo è rinunciare al superfluo, all’ossessione consumistica, all’ultima moda, iniziate ad essere e non ad apparire, perché questa lotta alla quale avete preso parte, inizia proprio dalla consapevolezza. Solo allora, la speranza potrà diventare azione.

 

VEDI IL VIDEO DELL’INTERVENTO AL TEDEX2018 DI GRETA THUNBERG

Salviamo il mondo, consapevolezza e azione!

Intrattenimento di magia evento aziendale: Gianvito Mentalista & Infotainer

Intrattenimento cena aziendale

così come per la festa privata, se state leggendo questa pagina vuol dire che volete dare un tocco di originalità all’evento che state organizzando, perchè lo volete di classe ed eleganza e desiderate che non sia invasivo, ma al contempo, che coinvolga in maniera positiva, tutti i vostri ospiti.

Potete appoggiarvi ad un’agenzia per il vostro intrattenimento cena aziendale, e questa vi proporrà diverse tipologie di intrattenimento,  che riusciranno sicuramente a stimolare la vostra attenzione e rispondere ai vostri desideri.

MENTALISMO

Ma se per l’intrattenimento cena aziendale avete già una vostra idea e questa è legata alla chiave magica, dell’impossibile che davanti ai vostri occhi si trasformerà in possibile, allora continuate a leggere.

Gianvito è un prestigiatore, che si è specializzato nel corso di questi ultimi anni, nell’intrattenimento cena aziendale con i suoi interventi di Micromagia e Mentalismo e spettacolo da palco.

Partiamo dal presupposto che di solito esistono due tipologie di cena aziendale:

1) Tutti i partecipanti si conoscono:

e quindi si può cadere nel tranello della situazione fredda, dove un professionista come Gianvito può fare le differenza, per scaldare la serata  dall’aperitivo fino alla cena aziendale,   per creare un momento di vera convivialità.

mentalismo

2) Gli ospiti  presenti non si conoscono

Allora avete bisogno che  l’intrattenimento della cena aziendale funzioni al meglio. L’obiettivo  edizione aggregare il gruppo. In questo caso se e quando il professionista ha la funzione di rompere il ghiaccio, per far conoscere tra di loro gli ospiti presenti.

Gianvito è esperto in Micromagia e Mentalismo one to one, in chiave comica o più distinta e formale.

In entrambe i casi, l’intrattenimento cena aziendale che vi propone sarà sempre di classe ed eleganza, mai invadente.

Il tipo di intrattenimento

Gli effetti dovranno essere veloci, dovranno colpire le emozioni, dovranno essere memorabili per far si che dell’intrattenimento cena aziendale si parli nei giorni a seguire.

Scegliendo un singolo artista (che suggerisco per un pubblico non superiore alle 100 persone), l’azienda committente risparmierà notevolmente sui costi di una scelta legata invece ad un Team Building per esempio, che prevede lo spostamento ed il pernottamento di più persone.

cene aziendali

Il consiglio che Gianvito vi da per l’intrattenimento cena aziendale che abbia un risultato positivo è quello di avere ben chiari 3 brevi punti:

  1. Definite subito il Budget che vorreste impiegare.
  2. Rivolgetevi sempre a dei professionisti altrimenti vi pentirete di quando vi sia costato un dilettante.
  3. Spiegate bene la tipologia della serata:  chi sono i vostri ospiti, il taglio che volete dare all’intrattenimento della vostra cena aziendale perché se possibile, Gianvito personalizzerà alcuni dei suoi giochi di prestigio rendendo  alcuni momenti, molto più memorabili.

IL VALORE AGGIUNTO PER LA VOSTRA CENA AZIENDALE.

Gianvito per diverse aziende, nel corso degli ultimi 5 anni, ha scritto 5 tipologie di spettacoli, con contenuti motivazionali, formativi e che fanno riflettere, senza mai dimenticare il coinvolgimento  divertente.

Questi 5 format sono a disposizione per regalare, al temine della cena un momento conclusivo per veicolare un messaggio, o semplicemente per concludere la serata con qualche cosa di unico e di impattante.

Potete scegliere il timing: 10, 20, 30 minuti o uno spettacolo integrale di 45 minuti.

Due esempi? Vedo Sento Parlo, magic azioni per sorridere alla vita.

Spettacolo motivazionale sul cambiamento.

Oppure un esempio di un format scritto per i Consulenti finanziari sul tema della finanza comportamentale:

“Finanza, realtà o illusione”

FINANZA, REALTA’ O ILLUSIONE: spettacolo di educazione finanziaria.

Finanza, realtà o illusione?

Educazione Finanziaria è l’argomento principale che si cela all’interno dello spettacolo “Finanza, realtà o illusione”.

Nell’ambito di ConsulenTia18, a Roma, convention nazionale riservata ai  consulenti finanziari iscritti all’Anasf, sono stato chiamato per scrivere uno spettacolo legato alla finanza comportamentale, dal titolo : “Finanza, realtà o illusione?”

Mi hanno messo a disposizione un personaggio incredibile, il Prof. Ruggero Bertelli, docente dell’Università di Siena, esperto in finanza comportamentale ed insieme abbiamo scritto uno spettacolo di educazione finanziaria.

Finanza, realtà o illusione?

Lo spettacolo si  rivolge al target di risparmiatori con l’obiettivo di diffondere la cultura finanziaria e promuovere il valore della consulenza,  e dei corretti comportamenti finanziari.

finanza realtà o illusioneFinanza realtà o illusione,  è stato replicato diverse volte sul territorio, per ultimo a settembre a Bologna, all’interno di una programmazione dedicata alla settimana dell’Educazione finanziaria

Abbiamo evidenziato e sensibilizzato il pubblico,  sul confine tra realtà e percezione in riferimento alle scelte legate alla pianificazione finanziaria, e alle relazioni che nascono nell’ambito della consulenza.

Finanza, realtà o illusione?

non è solo uno spettacolo, ma un percorso formativo che porta il pubblico a comprendere messaggi apparentemente complessi del mondo della finanza.

 Tali concetti vengono semplificati e spiegati, miscelando le due competenze legate una alla  finanza comportamentale e la seconda, al pensiero laterale tipico del mondo illusionistico.

Questo permette di  accedere ad informazioni mai utilizzate prima e  di approcciare con più serenità a temi, fino a ieri considerati “sensibili”.

Finanza, realtà o illusione?

In scena i due protagonisti, creano un’energia sinergica,  quella tra il Mentalista & Infotainer Gianvito ed il Prof. Bertelli esperto in finanza comportamentale.MENTALISTA INFOTAINER

Una miscela esplosiva che diverte, fa riflettere, educa, permette al pubblico di comprendere  le trappole mentali che offuscano i nostri sogni e i nostri obiettivi.

Una miscela che ci regala l’opportunità di evitare quelle trappole mentali, migliorando così la nostra vita, dal punto di vista personale e professionale.

Se vuoi prenotare il tuo spettacolo o desideri che venga scritto un percorso utilizzando le competenza di un consulente di comunicazione come Gianvito, illusionista, Mentalista ed infotainer, devi solo contattarmi.

Realizzerà qualche cosa di magico, emozionante e unico.

RICHIEDI UN PREVENTIVO

MENTALISTA E INFOTAINER: INTRATTENIMENTO, MOTIVAZIONE, RIFLESSIONE.

E’ un periodo questo dove si parla di sogni e  di cambiamento.

Stiamo vivendo un momento estremamente delicato della nostra vita,  economica e sociale che si riflette nell’ambito personale e professionale.

Ci sentiamo instabili, insicuri, indifesi.

Vorremmo dare una svolta concreta alla nostra vita,  ma non troviamo il coraggio. Abbiamo solo  banali scuse che offuscano i nostri sogni, che ci  impediscono di vedere al di là della  mano che portiamo davanti agli occhi.

Nei contesti aziendali e negli eventi privati dove, in qualità di Mentalista ed Infotainer sono  chiamato ad operare, viene richiesta una corretta alchimia per:

  • Intrattenere (creando un momento di leggerezza e allegria)
  • Motivare (in una fase di cambiamento interno, di un obiettivo da raggiungere o di un momento dov è necessario creare spirito di appartenenza).
  • Riflettere, perchè attraverso un gioco si può far divertire il proprio pubblico. Far divertire il proprio pubblico utilizzando un potente story telling,  permetterà di metabolizzare un messaggio importante,  messaggio che  si sedimenterà nella mente dello spettatore in maniera più efficace e coinvolgente.

MENTALISTA ED INFOTAINER: INTRATTENIMENTO, MOTIVAZIONE E RIFLESSIONE

Le ultime due convention, dove sono stati richiesti i miei personali servizi di consulenza artistica e motivazionale, viaggiavano su due diverse necessità e obiettivi finali.

Convention Hitachi: l’azienda, come tante altre sul territorio, sta arrivando alla fine dell’anno.

Si  fanno i conti con gli obiettivi raggiunti e quelli che si dovranno raggiungere nel 2019.

Due giornate di lavoro di aula estremamente delicate e faticose a livello mentale e fisico.

Si discute, si condivide, si pianificano modalità diverse di azione, si analizzano i dati cercando di dar loro la giusta interpretazione per eliminare ogni nebbia dal futuro.

MENTALISTA E INFOTAINER

Inizialmente mi viene richiesto uno speach motivazionale l’ultimo giorno, al termine della  cena.

Condividendo la reason why dell’evento, comprendendo la stanchezza fisica e mentale dei presenti, suggerisco un intervento leggero. La mia intenzione è quella di dimostrare, tra un prestigio  e l’altro,  che Impossibile è una parola che ostacola i nostri sogni. Decido di far leva su due story telling legati al senso di appartenenza.

Passo all’azione, permettendo a tutti presenti di divertirsi e rilassarsi, e allo stesso tempo, di motivarli e farli riflettere attraverso degli story telling potenti.

Questo è una testimonianza di due ospiti, Stefano e Carlo.

MENTALISTA E INFOTAINER: INTRATTENIMENTO, EMOZIONE E RIFLESSIONE

Discorso diverso invece è stato impostato per lo spettacolo “FINANZA, REALTA’ O ILLUSIONE”,  scritto per ANASF Italia e presentato alla Sala dei 100, presso il Palazzo Carisbo, all’interno del mese di Ottobre, dedicato al mese dell’educazione finanziaria.

Uno spettacolo scritto apposta per i consulenti finanziari e i loro clienti, per far comprendere che al giorno di oggi, per tutelare un patrimonio, per far si che questo cresca e  tuteli il futuro nostro e dei nostri cari, è necessario uscire fuori dalle trappole mentali che la vita quotidiana ci presenta.

mentalista e infotainer

E’ necessario giocare sul piano emotivo dell’ascolto, tornare bambini, con quella voglia curiosa di scoprire i meccanismi della finanza e dei propri investimenti, attraverso una chiave più semplice di lettura.

Intrattenimento, emozione e riflessione

È necessario avere fiducia, prima di se stessi e poi di coloro ai quali affidiamo i nostri risparmi. Dobbiamo fare nostro il concetto di diversificazione e avere rispetto del tempo, quel tempo necessario per raggiungere i nostri obiettivi, quegli obiettivi che si trasformano in sogni, che quando realizzati ci rendono felici.

Felicità è la chiave di volta dello spettacolo , perché quello è l’obiettivo di tutti i risparmiatori.  La felicità passa attraverso la conoscenza, la consapevolezza, la fiducia, il rispetto del tempo.

Una serata ad ingresso gratuito che ha visto la sala dei 100 del Palazzo Carisbo di Bologna, piena.

Un pubblico attento, perché venuto apposta per l’argomento. Un pubblico che aveva voglia di divertirsi, ma allo stesso tempo di riflettere e comprendere che tal volta, è veramente necessario tornare bambini per capire concetti apparentemente complicati, e dopo aver capito, tornare adulti e fare tesoro di questa conoscenza per metterla in pratica.

Infotainer e Mentalista: per intrattenere, motivare e riflettere,

il video che segue, spiega in maniera esaustiva, perché questo spettacolo andrebbe visto.

Semplificate messaggi complessi, rimanete in ascolto dei vostri clienti ed interlocutori. IL cliente non comprerà mai il prodotto, ma comprerà te, che vendi un prodotto.

RICHIEDI UN PREVENTIVO

Infotainer Gianvito per Milano Heart week

Milano Heart Week : l’Infotainer Gianvito all’opera

dal 22 al 29 Settembre il Centro Cardiologico Monzino, ho organizzato su diverse location a Milano, una serie di incontri completamente gratuiti per fare prevenzione Cardiovascolare.

L’ufficio Marketing del Monzino, ha richiesto la consulenza dell’Infotainer Gianvito, illusionista e mentalista. L’idea del cliente, che partiva da un flash Bob di impatto, ha dato vita ad una serie di intersezioni con alcune società legate al Panorama dei Musical Internazionali. 
Infotainer Mentalista

#Milanoheartweek

Il risultato? il 22 Settembre, all’interno della Galleria Vittorio Emanuele di Milano, centinaia di passanti, sono rimasti affascinati, inaspettatamente e piacevolmente presi alla sprovvista  dal gruppo di 50 artisti che hanno coinvolto tutti i presenti con un Medley tutto acustico (10 percussioni, 10 fiati, e 30 cantanti).

SE VUOI VEDERE IL VIDEO, CLICCA QUI. 

Abbiamo iniziato con Will you be there di Michaeil Jackson per poi cambiare dinamica timbrica con Freedom di Pharrel Williams per poi chiudere con un finale potente di Bruno Mars, Uptown Funk .mentalista infotainer

Una nevicata di cuori ha dato il via a questa settimana incredibile; Sono volati in centinaia in cielo per essere ripresi da un pubblico sempre più numeroso,  che ha rivisto la performance per due volte di fronte al Duomo.

Infotainer Gianvito, illusionista e mentalista, vuole dire scegliere un consulente in grado di guidare la tua idea e darle vita, per stupire, comunicare e coinvolgere con classe ed eleganza.

MIRA ALLA LUNA, ANCHE SE LA MANCHI, TI TROVERAI IN MEZZO ALLE STELLE”.

Gianvito, Infotainer, illusionista e mentalista

RICHIEDI UN PREVENTIVO