Spettacolo di mentalismo : le emozioni

Rare sono le persone che usano la mente, poche coloro che usano il cuore e uniche coloro che usano entrambi.

(Rita Levi-Montalcini).

 
Le emozioni sono il motore della vita, interagiscono con  cambiamenti del nostro corpo e svolgono una funzione di coordinamento tra il corpo e la mente.
Hanno la capacità di rimettere  in vita tutta una serie di sensi quali la percezione, la memoria, il pensiero, la percezione, i comportamenti  e le interazioni sociali, ecco perché in uno spettacolo di mentalismo le emozioni sono fondamentali.

Infotainer e mentalista

Daniele Trevisani, formatore e trainer aziendale, in uno dei suoi ultimi lavori dedicati al tema scrive:
“…nel cervello vi sarebbero quattro principali sistemi di commando delle emozioni di base: 
 di ricerca, conosciuto come il sistema della ricompensa, il sistema della ricerca  può essere anche associato con termini quali curiosità, interesse e aspettativa.
della rabbia: è attivato da tratti di frustrazione, gli stati che si riproducono quando vengono ostacolate le azioni finalizzate ad una meta biologicamente rilevante.
 della paura: si attiva sull’amigdala e sulle sue connessioni. Dal punto di vista percettivo la stimolazione cerebrale è associata a sentimenti di angoscia e terrore.
di panico: associato con i sentimenti di perdita e di sconforto.
In qualità di consulente di comunicazione, Infotainer e mentalista, lavoro principalmente sul sistema di ricerca e  quello della paura.
Per paura intendo capire cosa vuol dire superare l’ostacolo, mettersi in gioco.
Lo spettatore diventa protagonista, viene invitato a gestire uno stato d’animo fuori dall’ordinario, per comprendere che i muri di quello che appare impossibile è invece realizzabile.

 spettacolo di mentalismo: emozioni  

INFOTAINER E MENTALISTA

Quando tu permetti al pubblico di mettere in azione cuore e mente,ecco che accadono cose incredibili, potenti ed emozionanti.
 
Quell’emozione è un arpeggio sulle corde dell’anima,  un ricordo che hai tenuto nascosto per troppo tempo.
Quell’emozione è la memoria che rende unica la tua persona.
Questo è il valore aggiunto che metto a disposizione per rendere unico il tuo evento.
Questo è il mio modo di pensare come mentalista ed Infotainer.
Questo e ti assicuro, tanto altro.

RICHIEDI UN PREVENTIVO

Salviamo il mondo? consapevolezza e azione

Prima di scrivere questo articolo, guardando tutti i giovani che hanno partecipato a Torino ed in tutto il paese ed il resto del mondo a questa intesta manifestazione, raduno di pensieri, consapevolezza e azione, devo fare una premessa.

Siamo tutti contrari all’inquinamento atmosferico, le cause sono ormai davanti agli occhi di tutti,  ma vorrei che i giovani, quei giovani che  ho visto scendere in piazza, siano consapevoli del significato della parola “rinuncia”.

Cambiare le sorti di questo pianeta, vuol dire rinunciare.

Rinunciare alla plastica che ieri ho visto utilizzare per bere l’acqua, vuol dire prendere i mozziconi della sigaretta e buttarli negli appositi cestini o in piccoli contenitori (non di plastica), consapevolezza vuol dire non cambiare ogni anno in maniera compulsiva il proprio telefonino per avere l’ultimo alla moda (e ieri ne ho visti tanti).

Oggi, 15 marzo 2019, in contemporanea in 123 paesi di tutto il mondo, nelle strade e nelle piazze delle città, i giovani sono scesi in piazza per dire la loro.

Sono scesi in piazza per manifestare, per gridare a noi adulti, che non c’è più tempo per cambiare le cose, dobbiamo cambiare noi.Salviamo il pianeta

Mi sono mischiato in mezzo alla folla, li ho guardati negli occhi, mentre urlavano slogan, mentre fieri, tenevano in mano i loro cartelli per dire la loro opinione.

A 50 anni suonati, dopo 35 anni di voto, mi sono rotto di questo sistema ormai fondato sull’apparire più che sull’essere.

Mi sono rotto le scatole di vedere da 25 anni riunioni dei vertici mondiali dove l’argomento Eco-sostenibilità è sempre rimasto ai margini.

Salviamo il mondo: consapevolezza e azione.

E’ stata data priorità alla corsa degli armamenti, alle guerre, allo sfruttamento dei territori, alla corsa del dio guadagno e del consumismo a limite della decenza e dell’intelligenza.

salviamo il mondo

E’ tempo di pedalare, e non nel senso di eco-sostenibilità, ma nel vero significato della parola: pedalare=passare all’azione.

Passare all’azione vuole dire prendere consapevolezza di un problema e farlo proprio. Successivamente azione!

L’azione deve essere coraggiosa, venire dal cuore!

Visto che la politica ed il sistema economico fa poco o nulla per dimostrare con i fatti un’azione concreta che salvaguardi il nostro eco-sistema, dobbiamo pedalare noi con azioni concrete nel quotidiano.

Rispettare l’ambiente dove viviamo con piccoli ma significativi gesti quotidiani.

Rimanere in ascolto e parlare, condividere, vivere per cambiare il luogo dove viviamo e renderlo migliore.

Dobbiamo riprendere possesso della voglia di comunicare con il prossimo,  del rispetto reciproco, senza distinzione di razza, religione, colore della pelle, cultura.

Siamo essere umani che vivono su questo pianeta, e come tali dobbiamo pretendere rispetto da chi questo pianeta,  lo gestisce dal punto di vista politico ed economico. Se questi due sistemi non rispettano  l’ambiente, allora dobbiamo avere il coraggio di

salviamo il mondo

rigirarli, iniziando ad alzare la voce, perché questo pianeta è nostro, non di  qualcuno che decide per noi al quale noi abbiamo dato i potere di decidere.

Ho condiviso in maniera costruttiva, alcune polemiche che ho letto sul web. Sarebbe stato meglio un’occupazione a scuola con dibattiti costruttivi anziché scendere in piazza per una giornata di ripiego?

Perché no! ma poi leggo il cartello di questa ragazza, una sintesi oggettivamente positiva sulla quale non puoi dire nulla in merito. Anche i giovani hanno il diritto, il cervello e la capacità di darci lezioni di vita, visto che a quanto pare, il nostro ruolo di educatori (nei contesti sociali, scolastici, politici, economici etc…), è venuto totalmente a mancare.

Altra sterile polemica sulla Greta Thunberg della situazione, dove alcuni pensano che la sua, sia un’azione pianificata a livello di marketing per dare voce ad un libro scritto dalla madre e ad un’azienda in fase di decollo del padre.

Banale, stupido e puerile, pensare una cosa del genere. Io vedo i fatti, e sapere che in 123 paesi del mondo oggi sono scesi in piazza i giovani, il futuro di domani, è la risposta che voglio, che sento e che faccio mia.

Quindi grazie Greta, con la tua sindrome di Asperger, con la tua perseveranza, con quella faccia inespressiva e dolorante per la tua sentita consapevolezza.

Grazie Greta che a soli 14 anni, hai dato un esempio a chi, a differenza tua, sa fare solo il leone da tastiera, cecando il pelo nell’uovo, persone incapaci di agire, persone invidiose in cerca di Like.

Persone capaci solo di polemizzare e cercare il marcio in quello che invece è un passo importante per cambiare in meglio il mondo dove viviamo.

Grazie a tutti voi ragazzi, che oggi siete scesi in piazza in 109 città italiane ed in 123 paesi di tutto il mondo. Continuate a far sentire la vostra voce “Salviamo il mondo” e salvatelo con i gesti quotidiani che da domani devono diventare prese di coscienza quotidiane. salviamo il mondo
Fatemi vedere che rispettate l’ambiente dove vivete, fatemi vedere che siete in grado di ascoltare, condividere, creare legami con persone di diversa cultura, razza, religione, colore della pelle, perché consapevoli che il pianeta terra è di una unica e sola razza, la razza umana.

In poche parole, se volete passare all’azione, abbiate bene in mente che il primo passo è rinunciare al superfluo, all’ossessione consumistica, all’ultima moda, iniziate ad essere e non ad apparire, perché questa lotta alla quale avete preso parte, inizia proprio dalla consapevolezza. Solo allora, la speranza potrà diventare azione.

 

VEDI IL VIDEO DELL’INTERVENTO AL TEDEX2018 DI GRETA THUNBERG

Salviamo il mondo, consapevolezza e azione!

I regali della vita: trucco o metodo?

La vita quotidiana ci regala in ogni momento del giorno,  centinaia, migliaia di momenti unici.

Rimanere ad osservare, mettendo in “ON” tutti i nostri sensi, ci aiuterebbe a dare la giusta importanza e valore alle cose che spesso lasciamo in disparte, in disuso.

Molte persone che assistono ad un mio spettacolo di mentalismo o ad un singola performance regalata in un momento qualsiasi della giornata, mi domandano spesso dov’è il trucco. Io non parlo mai di trucco, ma di metodo.

I regali della vita: trucco o metodo?

Un trucco è un mezzo attraverso il quale si inganna una persona, a volte a fin di bene, ed è il caso di noi artisti quando abbiamo l’obiettivo di stupire il nostro pubblico.

Altre volte a fin di male, ed in questo caso il trucco diventa arte dell’inganno atto a truffare il prossimo, andando a colpire i lati deboli, le debolezze della persona, giocando con le loro vite.

Il metodo invece è un processo che si forma nel tempo, con il tempo, con l’esperienza. L’esperienza ci permette di eliminare il superfluo della vita e azione dopo azione, le nostre decisioni, il nostro agire, il nostro pensare diventa sempre di più essenza (questo se abbiamo tratto la giusta lezione dalle esperienze che la vita ci regala).

Il regalo che tutti noi dovremmo farci è avere un metodo.

Motivazione e mentalismo

I REGALI DELLA VITA : TRUCCO O METODO.

L’esperienza diventa tesoro quando riusciamo ad assaporare i doni che il quotidiano ci regala. Ho provato la sensazione ed il potere del dono quotidiano questa estate, al mare, a Policastro. Mi sono ritrovato un pomeriggio, mentre ero in spiaggia,  nel bel mezzo di un temporale.

In pochi secondi un allarmismo insensato, ha creato un fuggi di persone, che forse si erano più preoccupati del telefonino bagnato da 4 gocce che dal temporale in se stesso. Dopo essermi messo al riparo dalla pioggia, ecco che arriva il regalo, anzi due. Tutta la costa che si estendeva davanti al mio sguardo era coperta e grigia dalle nuvole sovrastanti, ma in mezzo a questa tempesta, da lontano, , una nuvola trafitta nel cielo da un raggio di sole.

Quel raggio di sole illuminava un piccolo lembo di terra, creando uno spazio dove potevo riposare il mio sguardo, il mio udito. In pochi secondi tutto il grigiore portato dalla pioggia incensante, spariva davanti a quella luce.

Quella stessa luce l’avevo incontrata un anno prima davanti ai tramonti Africani del Kenya, nel silenzio della Savana.

motivazione e mentalismo

Sono rimasto assorto e piacevolmente leggero davanti a questa visione, ho pensato a tutti quei momenti della vita dove siamo spesso presi dal grigiore dei problemi che la vita ci pone.

Problemi da risolvere e da affrontare, per trasformare il vivere quotidiano in sane opportunità di benessere. Sono raggi di sole che arrivano in momenti inaspettati della giornata: il sorriso che rubiamo alla nostra compagna al risveglio mattutino, alla coccola che diamo a nostro figlio quando lo rassicuriamo aiutandolo a superare un momento di incertezza, all’educazione, al rispetto verso il prossimo, alla capacità di porgere realmente la mano a chi ne ha bisogno, senza nulla chiedere in cambio, perchè una delle regole principali della vita à non fare del bene, se non sei in grado di accettare l’ingratitudine.

Guardando  quello spazio trafitto dalla luce, ho riposto i miei pensieri, mi sono sentito accarezzare da una serenità senza tempo, una serenità che ha trovato risposta al termine del temporale, allo spuntare di un bellissimo arcobaleno.

E allora ho pensato : Non abbiate paura, non abbiate fretta. Esiste sempre un luogo dove ripararsi, uno spazio dove ritrovare la serenitá. Alzate gli occhi dagli schermi dei vostri palmari e ogni tanto guardate intorno a voi. C’è un mondo che aspetta di essere abbracciato. Quando vi accorgerete e abbraccerete le bellezze che la vita ed il mondo vi regalano, scoprirete che per amare la vita, non esistono trucchi, ma solo metodi, una prospettiva diversa da dove guardare e assaporare 

RICHIEDI UN PREVENTIVO

EMOZIONE DELLA MAGIA

MICROMAGIA E MENTALISMO ONE TO ONE

Ieri sera, causa partita dell’Italia, RossoSapore Torino Centro aveva un
pubblico esiguo, e questo mi ha permesso di concentrarmi sulle diverse performance ai tavoli.
Risultato?
– ho visto una spettatrice emozionarsi in un pianto di gioia unito a risata mentre nella sua mano la sabbia del deserto si trasformava in una perla
– ho visto le mani toccare una carta strappata e ricostruita per due ore per capire dove fosse il trucco.

MICROMAGIA E MENTALISMO
– ho visto un tavolo emozionarsi durante un gioco di mentalismo one to one mentre lo storytelling parlava dell’importanza della memoria come forziere delle nostre emozioni
e poi ho sentito parole come: 

MICROMAGIA E MENTALISMO
Tatto, eleganza, coinvolgimento, emozione, risata, passione, amore per l’arte magica che stupisce, meraviglia e puó educare a tornare a giocare come bambino. ” questo è tanto altro perché la micromagia ed il mentalismo one to one, sono due armi affilate che tagliano anche i muri piú duri e allora le coincidenze spariscono, lasciano posto a veri miracoli.
Grazie Magia di esistere nella mia vita, come mezzo per pensare, agire, stupire e comunicare.

CAPODANNO MAGICO

Capodanno Magico all’Adler di Ortisei

Il 31 Dicembre si avvicina e mentre si pianificano i diversi spettacoli degli ultimi 2 mesi di un anno veramente magico, per la 6^ volta consecutiva, la Direzione del prestigioso Resorts dell’Adler di Ortisei, conferma il mio spettacolo di Micromagia e Mentalismo per tutti gli ospiti che festeggeranno il Capodanno  Magico in Val Gardena.

Si, in una delle mete di vacanza più conosciute e rinomate delle Dolomiti, il Capodanno Magico si miscelerà con  l’ospitalità e la secolare tradizione alberghiera di una delle 20 strutture alberghiere più prestigiose d’Italia con i suoi 200 anni di storia,  e  i prestigi e le illusioni di Gianvito, l’artista più eclettico del Nord Italia, specializzato in Micromagia e Mentalismo. 
MENTALISMO

Sarà un Capodanno Magico, dove porterò nuove idee, esperimenti magici, per lasciare, ancora una volta, un ricordo piacevole e molte emozioni a tutti i clienti presenti all’evento.

Fonderò i miei prestigi con il caldo naturale e accogliente dei prestigiosi ambienti/ristoranti  nelle diverse sale dei ristoranti “Stuben” e il prestigioso “Balance”.Mago Torino

La famiglia Sanoner e tutto il Team dell’Adler, come sempre, in ogni Capodanno Magico da ricordare, regalerà piacevoli e diverse  sorprese a tutti i suoi ospiti.

A partire dall’Aperitivo nella Hall, a tutta la cena,  fino allo spettacolo finale della mezzanotte dove saluteremo il 2017 ed accoglieremo il 2018 con uno spettacolo pirotecnico unico.

Capodanno magico all’Adler vuol dire anche vacanza all’insegna del Relax, nelle zone sauna piscina, nelle diverse sale massaggi o ancora nelle bellissime saune panoramiche relax  circondati da un panorama mozzafiato.

capodanno magico

Grazie a tutta la famiglia Sanoner e tutto il il Team Adler per la fiducia rinnovata nei miei servizi di intrattenimento magico.

famiglia Sanoner Adler

Capodanno Magico all’Adler di Ortisei, io sarò li, voi ci sarete?

 

Mentalismo e Micromagia al servizio del vostro evento.

Bentornati dalle vacanze,

inizia l’ultimo quadrimestre dell’anno e con esso vedremo pianificare i diversi eventi che vedranno i vostri clienti, la vostra rete vendita, i vostri marchi al centro delle vostre attenzioni.

Gianvito, illusionista e mentalista,   specializzato per l’intrattenimento dedicato alle aziende, agli eventi, corporate & Trade, esperto in Micromagia e mentalismo motivazionale, vi ricorda che per intrattenere e motivare il vostro pubblico, potete scegliere la chiave magica, per stupire, aggregare, meravigliare, ma sopratutto per far passare il messaggio che nella vita la parola impossibile” non esiste.

Mentalismo per  imparare ad ascoltare 

(scopri le 3 proposte di spettacolo di mentalismo di Gianvito)

Mai come oggi è fondamentale in ogni situazione saper ascoltare, non solo quanto ci viene comunicato verbalmente, ma anche quello che il nostro corpo comunica in ogni  momento della vita quotidiana.

Con uno spettacolo di mentalismo gli spettatori impareranno ad ascoltare quello che spesso non vedono.

mentalismo gianvito

Mentalismo per regalare uno  spettacolo dove la comunicazione diventa fulcro portante della nostra vita,  personale e professionale, perchè il mentalismo è sopratutto arte della comunicazione.

Regalate  ai vostri  ospiti un momento unico, traghettateli   in un luogo dove sarà possibile comunicare “mentalmente”, dove i corpi trasmetteranno  emozioni e stati di animo attraverso la comunicazione verbale e non.

Uno spettacolo di mentalismo, diventa un momento non solo di aggregazione e divertimento.

Uno spettacolo di mentalismo è anche un momento di riflessione sulle grandi capacità che ognuno di noi possiede ma non utilizza al massimo delle proprie possibilità.mentalismo gianvito

Chiamando un mentalista, i  vostri ospiti verranno traghettati in un luogo dove fantasia, immaginazione e capacità di cambiare le premesse, diventeranno un 45 minuti di spettacolo ricco di sorprese.

Micromagia, Close up and Table Hoping

L’arte della Micromagia  è indubbiamente quella più efficace dal punto di vista magico, perchè tutto avviene davanti agli occhi degli spettatori, nelle loro stesse mani e lo spettacolo non necessita di alcun palco. micromagia gianvito

Un intrattenimento magico di Micromagia, vi sarà utile per creare un momento di aggregazione al termine di:

  • una sessione di lavoro
  • durante una cena o un pranzo di lavoro
  • ad una festa privata (matrimonio, compleanno, festa di laurea etc..)

Uno spettacolo itinerante, mai invadente, di classe ed eleganza che permetterà ai vostri ospiti di vivere in prima persona qualche cosa di incredibile, ma sopratutto di essere coinvolti con allegria, risate, stupore e meraviglia, mentre il tempo scorrerà velocemente.

Micromagia Gianvito

Eventi Corporate & Trade

Volete creare Traffic Building davanti al vostro Stand? Il vostro obiettivo è quello di creare momenti di relazione e Business importanti? La scelta di un professionista del mentalismo e dell’arte illusionistica è il mezzo più potente per raggiungere questo obiettivo.

Micromagia e mentalismo

In diversi momenti della giornata, piccoli momenti di spettacolo che creeranno attenzione davanti al vostro stand. Durante il giorno, nella zona aperitivi, dove ci sono i tavoli con le sedute, il vostro personale illusionista, intratterrà i vostri clienti. Classe, eleganza, discrezione, per momenti unici di divertimento mai fuori dalle righe.

Scegliere un intrattenimento di Mentalismo e Micromagia al servizio del vostro evento vuol dire regalare uno spettacolo unico.

Scegliere un intrattenimento di Mentalismo e Micromagia al servizio del vostro evento vuol dire emozionare il propri ospiti.

Scegliere un intrattenimento di Mentalismo e Micromagia al servizio del vostro evento vuol dire far capire ai vostri ospiti che la parola impossibile esiste solo nella nostra mente.